Tappa n.T10VI-Variante Percorso raccordo Santorso-San Vito di Leguzzano - ROMEA VICETIA

Lasciando alle spalle la chiesa di Santa Maria Immacolata del comune di Santorso, si percorre, a ritroso, la tappa “raccordo Schio-Santorso”. Da Piazza Aldo Moro si va a sinistra oltrepassando il comune, si gira a destra in via Pozzati e alla rotonda si prosegue a destra mantenendosi sul marciapiede. Dopo circa 500 metri sulla destra si vede una ciclopedonale su fondo ghiaiato e la si segue. Quando questa finisce, si prosegue sempre diritto per un chilometro, superando via D. Riccio, via G.A de Pieri, via della Marzara, via Giovanni XXIII, via Roma. Alla fine di via Roma si attraversa la strada proseguendo su marciapiede e si va a sinistra. Dopo circa 50 metri, al semaforo, si attraversa la strada proseguendo a destra. Si mantiene il marciapiedi per circa 450 metri, alla rotatoria si attraversa la strada e si prosegue a sinistra sulla ciclopedonale di via Padre Ottorino Marcolini. Ci si mantiene sempre sulla ciclopedonale superando 3 rotonde, si supera la quarta rotonda che è molto grande, utilizzando il sottopasso pedonale che sbuca su un’altra ciclopedonale. Si va ora a destra attraversando le strisce pedonali che permettono di passare davanti al Palazzetto dello Sport. La ciclopedonale qui finisce ma ci si mantiene in sicurezza sul marciapiede di via dell’Industria che è una strada trafficata. Dopo un centinaio di metri, si supera un semaforo e si va sempre diritti in direzione Valdagno e Rovereto. Dopo 500 metri si arriva alla rotonda di via Paraiso, si attraversa la strada passando davanti ad autofficina e al semaforo di via Molette si svolta a destra imboccando questa strada. La si segue per 450 metri, si gira a sinistra in direzione Giavenale prima del cavalcavia e ci si mantiene sempre sulla ciclopedonale. Il percorso segue la Roggia Maestra, svolta a destra prima di raggiungere la provinciale, prosegue si un cavalcavia e poi prosegue a destra in località Prà Grande, Cà Toalda, località Campassi. La ciclopedonale prosegue sempre diritta in direzione di Giavenale. Il fondo è sterrato. Dopo circa un chilometro sulla sinistra si può vedere la chiesetta dedicata a Santa Giustina. Si prosegue sempre diritti fino a che non termina la ciclopedonale e il fondo sterrato, si continua sul marciapiede di via Villa Beltrame. Dopo circa 200 metri, al crocefisso, si svolta a sinistra e al successivo stop si va a destra in via Giavenale di Sopra. Dopo circa 200 metri si incontra la Chiesa di Madonna delle Grazie, la si supera andando sempre diritti e al primo incrocio si gira a destra in via Madonna delle Grazie. Si va sempre diritti, superando il ponte sul torrente Leogra e continuando su via Proe di Sopra passando davanti ad un capitello. Si attiva così allo stop sulla trafficata SP 46 e facendo attenzione si attraversa la strada continuando il cammino a sinistra. Dopo un centinaio di metri si arriva ad una rotonda e si prosegue a destra in via Kennedy in direzione di San Vito di Leguzzano. Dopo 1.1 km si arriva ad una rotatoria, la si supera mantenendosi in direzione del centro del paese in via G. d’Annunzio. Dopo 550 metri, andando sempre diritti, la via si collega a via Roma e alla via Vicetia. Qui andando a sinistra si può seguire la descrizione della tappa Torrebelvicino-Vicenza.

Scarica il file GPX - Scarica il file KMZ - Scarica il file Altimetrico

Vedi tutto - Alloggi - Ristori - Servizi - Cultura e natura
Nome del punto  
Chiesa Santa Maria delle Grazie Vai al dettaglio
Chiesa di santa Giustina Vai al dettaglio
Fontanella nei pressi del cimitero Vai al dettaglio
Farmacia Bressan Vai al dettaglio
Farmacia Più di Lucia Monaco Vai al dettaglio


Stampa
  • Chiesa di Santa Maria Immacolata
  • 45° 44.287', 11° 23.372'
  • 246
  • Intersezione con via D'Annunzio a San Vito di Leguzzano
  • 45° 40.809', 11° 22.680'
  • 155
  • Santorso, Schio e San Vito di Leguzzano
  • 11.7 km
  • Circa 1,30 circa
  • pianeggiante
  • 26
  • 116
  • Facile
  • Pista ciclopedonale
  • Poco Trafficate, Trafficate, Molto trafficate
  • A piedi, In bicicletta, Per diversamente abili
  • No
  • Si
  • Da 1 a 3
  • Scarsamente ombreggiato
  • Comune di Santorso: Chiesa di San Dionigi, Parco e Villa Alessandro Rossi, Museo Archeologico dell'Alto Vicentino, Grotta di Bocca Lorenza, Chiesa di Sant’Orso, santuario della Madonna del Summano. Comune di Schio: il Duomo di San Pietro e la Chiesa di San Giacomo, il Convento di san Nicolò ai Cappuccini, il Castello, la Chiesa di San Francesco, il Lanificio Conte e la Fabbrica Alta, facenti parte dell’itinerario di archeologia industriale, il Teatro civico, chiesa Santa Giustina
 


Progetto ideato e promosso da

Con la partecipazione di

 

 

Sponsor principale

 

Romea Strata
Ufficio Pellegrinaggi - Diocesi Vicenza, Dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30 Contrà Vescovado, 3 • 36100 Vicenza tel. 0444-327146 • fax 0444-230896

© Copyright Omniaweb - web agency Padova