Tappa n.T3 VI - Passo Pian delle Fugazze / Valli del Pasubio - ROMEA VICETIA

Il percorso inizia dal parcheggio di Passo Pian delle Fugazze, valico alpino situato a 1163 m s.l.m. ai confini delle province di Vicenza e di Trento, che separa le Piccole Dolomiti dal massiccio del Pasubio e funge da spartiacque fra la Valle del Leogra e la Vallarsa, mettendo in comunicazione le città di Vicenza e di Rovereto attraverso la ex Strada Statale 46 denominata "del Pasubio". Si segue questa in direzione Vicenza per circa 775 metri fino ad uno stabile denominato “Il Sentiero”, posto sulla destra. Appena terminato il guard-rail, che delimita il cortile della costruzione, si prende la strada ghiaiata sulla destra, che porta nel bosco. La si segue per 3.9 km, fino ad arrivare a Forte Maso dove si può ammirare i paesi di Sant’Antonio e di Valli del Pasubio. La via continua piegando sulla destra prima del Forte e proseguendo per altri 2 km lungo la strada in ghiaia, che riporta alla ex Strada Statale 46. Raggiunta la strada asfaltata, si gira a sinistra percorrendo la ex Statale in salita per 180 metri fino a trovare sulla destra il Forte Tagliata Bariola. Si entra nel piazzale del Forte e si prosegue in discesa per i circa 235 metri del sentiero, che dallo slargo portano alla via di contrà Bariola su strada asfaltata. Si procede per 394 metri attraversando tutta Contrada Bariola e seguendo i cartelli della Via dell’Acqua. Giunti alle ultime case del borgo, si prosegue lungo la strada in ghiaia che piega leggermente sulla destra verso il torrente fino a superare un ponticello e continuare lungo la cosiddetta Via dell’Acqua. Questo itinerario storico-naturalistico permette di apprezzare alcuni tratti peculiari dell'alta Valle del Leogra, costeggiando per circa 4.3 km il torrente omonimo e conduce verso il fondovalle. La passeggiata è ben segnalata e attraversa le contrade di Calta, Taldi, Chiumenti, Castellani, Sega, Seghetta e San Rocco. Arrivati al piazzale della Chiesetta di San Rocco, si attraversa il ponte sul torrente Leogra e si prosegue per 240 metri lungo via San Rocco fino a raggiungere la ex Strada Statale 46. Si segue il marciapiede verso il centro del paese per 200 metri fino a trovare il Comune di Valli del Pasubio. Si attraversa la ex Statale e si percorre via Roma, raggiungendo così la Chiesa parrocchiale di Santa Maria di Valli del Pasubio dopo 135 metri.

Scarica il file GPX - Scarica il file KMZ - Scarica il file Altimetrico

Vedi tutto - Alloggi - Ristori - Servizi - Cultura e natura
Nome del punto  
Carla Failela Albergo Ristorante e SPA Vai al dettaglio
Passo Pian delle Fugazze Vai al dettaglio
Contrada Bariola Vai al dettaglio
Sacello- Ossario del Pasubio Vai al dettaglio
Forte Maso Vai al dettaglio
Chiesa di San Antonio del Pasubio - Sant'Antonio Abate Vai al dettaglio
Chiesa di San Rocco Vai al dettaglio
Chiesa di Santa Maria Vai al dettaglio
Comune di Valli del Pasubio Vai al dettaglio
Farmacia Maccaferri Chiara Vai al dettaglio
Rathaus Valli del Pasubio Vai al dettaglio
Fonte in Contrada Bariola Vai al dettaglio
Fonte in Contrada Bariola Vai al dettaglio
Fonte Vai al dettaglio


Stampa
  • Passo Pian delle Fugazze
  • 45° 45.612', 11° 10.399'
  • 1163
  • Chiesa parrocchiale di Valli del Pasubio
  • 45° 44.383', 11° 15.676'
  • 350
  • Valli del Pasubio
  • 12.4 km
  • Ore 3.10
  • pianeggiante
  • + 403
  • - 1221
  • Medio
  • Strada provinciale, Sterrata / Pista, Sentiero
  • Poco Trafficate, Trafficate
  • A piedi, In bicicletta, Con animali
  • No
  • Si
  • Da 1 a 3
  • Molto ombreggiato
  • Meritano una visita: l’Ossario del Pasubio, che raccoglie i resti di più di 5.000 soldati (conosciuti e dispersi) caduti sui monti circostanti durante la Prima Guerra Mondiale, Forte Maso, contrà Bariola e la Via dell’acqua con l’antica segheria alla veneziana.
 


Progetto ideato e promosso da

Con la partecipazione di

 

 

Sponsor principale

 

Romea Strata
Ufficio Pellegrinaggi - Diocesi Vicenza, Dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30 Contrà Vescovado, 3 • 36100 Vicenza tel. 0444-327146 • fax 0444-230896

© Copyright Omniaweb - web agency Padova