Tappa n.T16NL-Cutigliano-Ponte Petri - NONANTOLANA-LONGOBARDA

La tappa riprende facendo il giro della chiesa di San Bartolomeo, proseguendo lungo il semaforo di via Pietro Pacioni. Dopo 250 metri, al bivio si segue a destra lungo via Ippocastani. Il percorso è ora asfaltato e pedonale, le uniche auto che s'incontrano sono quelle degli abitanti di questa via. Dopo 480 metri si mantiene sempre la destra abbandonando via Ippocastani e procedendo lungo il sentiero che attraversa il bosco mantenendosi pianeggiante per buona parte, fino a scendere a fondovalle. Si attraversa il ponte sul torrente Volata e poi si risale verso la frazione di Pratale nel comune di San Marcello Pistoiese. Il sentiero è segnalato CAI e raggiunge Via Pratale, asfaltata in parte, dopo 1.6 km, la attraversa e sale diritto lungo la capezzagna del campo. Fino a raggiungere via La Sala. La si segue andando in salita, a sinistra, anche quando si raggiunge la strada la principale. Dopo circa un km, si raggiunge il borgo di Lizzano Pistoiese e si svolta a destra in via Bebbio. Si passa a fianco della chiesa del paese, si supera un torrente (fosso del Comune) e dopo 480 metri si abbandona la strada asfaltata e si prosegue a destra seguendo la capezzagna. Si passa davanti ad una fattoria e poi ad una casa, si supera il Rio di Cecco. Il sentiero continua nel bosco e consente di oltrepassare la collina arrivando nuovamente alla strada asfaltata dopo 1.5 km. Si raggiunge ora la Strada Provinciale n°18 che si deve seguire andando a destra per 3.5 km fino ad arrivare a San Marcello Pistoiese. Si arriva a questo comune percorrendo via Massimo d'Azeglio e, al tornante, si prosegue diritti in via Santa Caterina. Seguendo questa via infatti si arriva alla chiesa omonima, che fa angolo, si va a destra e poi a sinistra fino ad arrivare in piazza Giacomo Matteotti. Si prosegue sempre diritti sfruttando il marciapiede a destra della Strada Statale n°66 attraversando tutto il paese. Si cammina lungo il viale alberato della Strada Statale n°66 per 1.6 km fino ad uscire dal paese. Nell'ultimo tratto la via non ha marciapiede e si deve camminare sul ciglio della strada prestando le dovute accortezze. Ad un certo punto, prima di un tornante, sulla sinistra parte l'antico percorso ferroviario che portava a Gavinana. Il tracciato è ora adibito a pista ciclopedonale: la si segue fino a raggiungere il paese di Gavinana dopo 3.3 km. Il fondo del percorso è misto, ghiaia e asfalto. Si arriva al paese sbucando sulla Strada Provinciale Variante Lizzanese e si va a destra. Dopo un centinaio di metri, per coloro che desiderano visitare il centro di Gavinana, possono salire a sinistra lungo via Porta Pievana che raggiunge il centro del borgo dopo circa 500 metri. Si va altrimenti diritti, sempre sulla Strada Provinciale Variante Lizzanese per 2 km, fino a trovare sulla destra una capezzagna con le indicazioni della ciclopedonale. La si segue sempre procedendo in falsopiano, attraversando una via asfaltata e proseguendo in leggera salita sempre su fondo sassoso. Si arriva così dopo 1.8 km a incontrare la Strada Provinciale Lizzanese. Si prosegue in discesa a destra per un centinaio di metri, e si gira alla prima strada a sinistra. Si entra così nel paese di Maresca e si segue verso il centro seguendo via Borgo Freddo. All'incrocio con via Risorgimento, si trova una farmacia che fa angolo, si va a sinistra in leggera salita fino a raggiungere la chiesa. Si prosegue ora andando diritti in via della Vittoria, superando l'incrocio con via Case Alte e tenendo a destra, sempre in via della Vittoria, alla successiva curva con bivio. Sempre seguendo questa via si arriva dopo 500 metri alle poste, a destra, mentre a sinistra si ha un altro edificio. Lo si aggira attraversando piazza della Stazione e il parcheggio automobilistico. Sul lato opposto infatti parte la ciclopedonale in fondo sassoso che collega Maresca a Campo Tizzoro. La si segue sempre per 2 km fino a raggiungere il paese. Si procede andando a sinistra per 1.1 km lungo la Strada Statale n°66 superando una prima volta il torrente Maresca e una seconda più avanti. Appena superato il secondo ponte sul torrente parte nuovamente il percorso ciclopedonale che porta, dopo 700 metri, in località Ponte Petri, seguendo il torrente Marasca. Si procede a destra in Via Morelli Gualtierotti che si segue per un centinaio di metri andando a sinistra prima dello stop, si segue pertanto la Strada Statale n°632 che segue parallela quella appena percorsa. La si segue per 80 metri e si prende la prima a destra a scendere. Si supera dopo 70 metri il ponte sul fiume Reno e si prosegue seguendo le indicazioni del percorso del “Sentiero della Ghiacciaia”. Lo si segue per 1.1 km, su sentiero che corteggia il fiume, fino ad arrivare al bivio che scendendo porta al torrente dove, superato un piccolo guado, si raggiunge L'Antica Locanda Le Panche.

Scarica il file GPX - Scarica il file KMZ - Scarica il file Altimetrico

Vedi tutto - Alloggi - Ristori - Servizi - Cultura e natura
Nome del punto  
Antica locanda "Le Panche" Vai al dettaglio
B&B Il Poster Vai al dettaglio
Chiesa Santa Maria Assunta in Lizzano Vai al dettaglio
Chiesa di Santa Caterina Vai al dettaglio
Chiesa di San Marcello Vai al dettaglio
Chiesa Santa Maria Assunta Vai al dettaglio
Chiesa di San Gregorio Magno in Maresca Vai al dettaglio
Chiesa dei Santi Maria e Isidoro in Pontepetri Vai al dettaglio
Fonte lungo via Ippocastani Vai al dettaglio
Comune di San Sarcello Pistoiese Vai al dettaglio


Stampa
  • Chiesa di San Bartolomeo Cutigliano
  • 44° 05.918', 10° 45.403'
  • 680
  • Le Panche-Ponte Petri
  • 44° 01.937', 10° 52.530'
  • 670
  • Cutigliano e San Marcello
  • km 23.4
  • Ore 6
  • collinare
  • + 899
  • - 896
  • Medio
  • Strada provinciale, Strada comunale, Sterrata / Pista, Argine
  • Poco Trafficate, Trafficate
  • A piedi, In bicicletta
  • No
  • A tratti
  • Scarsamente ombreggiato
  • Da visitare: nel comune di Cutigliano il borgo antico, l’Oratorio di Madonna di Piazza e la chiesa di San Bartolomeo. Nel comune di San Marcello Pistoiese la frazione di Pratale, di Gavinana, di Maresca e di Campo Tizzoro.
 

Progetto ideato e promosso da

Con la partecipazione di

 

 

Sponsor principale

 

Romea Strata
Ufficio Pellegrinaggi - Diocesi Vicenza, Dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30 Contrà Vescovado, 3 • 36100 Vicenza tel. 0444-327146 • fax 0444-230896

© Copyright 2018 Romea Strata