Chiesa dei Santi Pietro e Gerolamo

Via di Collina, Pistoia
Collina, Pistoia -


Descrizione storica

Già dall'XI secolo è documentata la chiesa di San Pietro in luogo Collina, poi registrata come dipendente dalla pieve di Vinacciano. Nel 1785 il vescovo Scipione de'Ricci consacrò la nuova chiesa di Collina alla quale dette il titolo di San Gerolamo, titolo che però stentò ad entrare nell'uso. La chiesa fu distrutta dalle truppe tedesche in ritirata, il 12 Agosto 1944. Questo evento determinò anche la perdita di quasi tutto il materiale documentario. L'edificio di culto fu ricostruito su progetto dell'architetto Michelucci, tra il 1946 e il 1953.

Descrizione artistica

La chiesa sorge isolata sul crinale di una collina che si affaccia sulla piana pistoiese in prossimità della strada che dalla frazione di Pontelungo conduce a Vinacciano. L'edificio, cui si affianca ad ovest la canonica, è una semplice costruzione su due piani con pianta ad L e risulta inserito in un ambiente che conserva ancora oggi un aspetto campestre: lungo la strada che sale le pendici collinari sorgono piccoli nuclei abitati e alcune case coloniche, mentre campi coltivati a ulivi e vigne si alternano a zone boscose con faggi e castagni. Un ampio porticato che circonda su tre lati la parte anteriore della costruzione crea un armonico rapporto tra la chiesa e l'ambiente circostante.

Sitografia

https://it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_dei_Santi_Pietro_e_Girolamo
http://siusa.archivi.beniculturali.it/cgi-bin/pagina.pl?TipoPag=prodente&Chiave=26692&RicProgetto=reg-tos

 


Progetto ideato e promosso da

Con la partecipazione di

 

 

Sponsor principale

 

Romea Strata
Ufficio Pellegrinaggi - Diocesi Vicenza, Dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30 Contrà Vescovado, 3 • 36100 Vicenza tel. 0444-327146 • fax 0444-230896

© Copyright Omniaweb - web agency Padova