Tappa n.T3AQ-Aquileia-Precenicco - ROMEA AQUILEIENSE

Tenendo la Basilica di Aquileia alle spalle, si procede a sinistra su Via Sacra. Dopo circa un centinaio di metri, alla fine del viale, si svolta a destra proseguendo sul marciapiede di via dei Patriarchi e dopo 100 metri vi raggiunge la Strada Regionale n° 352 (via Julia Augusta). Si gira nuovamente a destra proseguendo lungo il marciapiede per altri 400 metri circa fino a raggiungere il parcheggio degli autobus che si trova sempre sulla destra. Lo si attraversa e si procede lungo la ciclopedonale dell’ex ferrovia, che passa a fianco dei resto delle colonne del foro (si deve svoltare a sinistra e lasciando alle spalle il campanile della Basilica). Si segue la ciclopedonale, che corre parallela alla Strada Regionale n° 352 (via Julia Augusta), per 3.7 km fino al Comune di Terzo di Aquileia. Qui la ciclabile attraversa la strada (utilizzare il semaforo apposito) e costeggia l’argine del fiume Terzo per 260 metri. Si supera il ponte sul fiume, andando a sinistra e proseguendo lungo via 2 Giugno. Si mantiene sempre la principale passando davanti alla Chiesa di San Biagio Vescovo dopo 340 metri. Si prosegue diritti per 130 metri e si gira a destra in via E. Curiel in direzione Cervignano del Friuli. Si prosegue su questa via per 710 metri fino a congiungersi nuovamente con la ciclopedonale, dopo aver attraversato la strada regionale. Si prosegue verso sinistra in direzione di Cervignano del Friuli e, superata la rotonda dopo 440 metri, per evitare il traffico si gira a destra in via Pradati. Dopo 530 metri la via si ricongiunge alla ciclopedonale e la si segue per altri 620 metri fino all’altezza del cimitero. Qui si attraversa la strada, che prende ora il nome di via Aquileia, e si segue il marciapiede dal lato opposto per 460 metri fino ad arrivare alla chiesa. Si segue ora via XX Settembre, per metri 100, e poi si prende a sinistra via XXIV Maggio, per metri 165, fino ad arrivare al ponte sul fiume Ausa. Dopo circa 90 metri sulla sinistra si trova un parco comunale, lo si attraversa e si esce su una strada asfaltata con un parcheggio. Attraversato il parcheggio, si percorre un sottopasso ferroviario che conduce in via Galilei. Al termine di questa via, dopo 100 metri, si svolta a sinistra in via Leonardo da Vinci. Al successivo incrocio dopo 55 metri, si tiene ancora questa via fino ad intersecare, dopo 345 metri, la SS14. Si segue la ciclopedonale, che consente di attraversare le due trafficate rotatorie. Qui la ciclopedonale termina e pertanto si deve proseguire lungo la SS 14, prestando molta attenzione e seguendo le indicazioni per Venezia e San Giorgio di Nogaro. Si passa sopra un cavalcavia e si segue la strada statale per circa 1.6 km, fino ad bivio: qui si va verso sinistra, strada della Venezia Giulia, seguendo la ferrovia. Seguendo questo rettilineo, dopo 2.2 km si trova il sottopasso ferroviario, che consente di oltrepassare in sicurezza i binari del treno e giungere in via Resi Marinotti, nel Comune di Torviscosa. Dopo 545 metri, alla rotonda, si prosegue a destra lungo viale Marconi prima e poi via Marco Polo, seguendo la principale sulla ciclopedonale fino a raggiungere dopo 1.4 km il cartello del borgo di Malisana, al quadrivio sulla sinistra. Chi lo desidera può proseguire diritto verso la Chiesa di Malisana, dedicata inizialmente ai Santi Pietro e Paolo poi alla Madonna della Salute. In caso contrario, il percorso prosegue prendendo la strada a destra al quadrivio e la si percorre per 200 metri fino ad un altro incrocio di 4 strade al quale si va a sinistra in direzione della via che si vede. Si prosegue diritti fino ad incontrare sulla sinistra un’azienda, e si segue sempre la principale, mantenendo lo stabilimento sulla sinistra. La strada ha il fondo in ghiaia e attraversa i campi coltivati per un chilometro fino ad incrociare via Arrodola, strada asfaltata. A sinistra c’è un campo da calcio. Si va a sinistra proseguendo su via Arrodola, lungo Roggia Selvamonda. Dopo 550 metri si tiene la destra mantenendosi sulla strada principale, che ora prende il nome di via ponte Orlando, per altri 470 metri, attraversando il centro del paese di Villanova di San Giorgio di Nogaro, fino al successivo incrocio caratterizzato dalla statua della Madonna nel mezzo. All’incrocio si va a sinistra in via Famula, seguendola per 140 metri fino alla chiesa di San Floriano Martire. Qui si prosegue a destra per 430 metri, superando il fiume Corno fino al successivo incrocio con via Annia. Si va a destra sul marciapiede e si supera un nuovo incrocio, proseguendo diritti, sempre sul marciapiede, tenendo la ferrovia a sinistra, lungo via Marittima. Si prosegue lungo il marciapiede per 480 metri e poi si gira a sinistra al primo incrocio, superando così la ferrovia e proseguendo su via Pralungo. Si continua lungo questa via per 1.9 km, superando Roggia Magret, fino ad incrociare via di Toppo Vasserman (strada provinciale n°118). Si gira ora a sinistra e si deve percorrere la Strada Provinciale per 875 metri fino al successivo quadrivio: si deve, pertanto, prestare attenzione! Si prosegue svoltando a destra lungo la SP 3 (via San Giorgio di Nogaro) verso la Zona Artigianale di Carlino. Per i primi 100 metri si deve camminare sulla Strada Provinciale, poi allo slargo delle fabbriche sulla destra, si può proseguire per altri 200 metri più internamente, infine si attraversa la strada all’altezza della ciclopedonale che conduce alla Chiesa di Carlino, dopo 1.2 km. Si oltrepassa la chiesa mantenendosi sulla principale e al successivo incrocio, dopo 120 metri, si svolta a destra in direzione di Marano Lagunare. Si mantiene sempre la ciclopedonale di SP 3 fino alla sua fine dopo 400 metri. Si gira ora a destra in via Viatte, che poi piega verso sinistra e più avanti diventa sterrata. Dopo circa 1 km si stacca a sinistra una strada, che poi gira subito a destra, diventa asfaltata, andando ad incrociare la strada che da Muzzana porta a Marano Lagunare (strada provinciale n° 124). Si segue la Strada Provinciale per 200 metri e si prende la prima stradina ghiaiosa che si trova sulla destra. Si prosegue lungo questa strada sterrata per 1.6 km fino ad incontrare l’ansa del fiume Cormor. Lo si segue andando a sinistra per un altro chilometro. Al ponte si supera il corso d’acqua e si prosegue sull’altra sponda, sempre su fondo sassoso, fino all’incrocio con la strada provinciale n°121. Si svolta a sinistra e si prosegue sulla diramazione a destra, che fiancheggia il boschetto per un chilometro. Chi vuole può proseguire sulla strada ghiaiata e svoltare a destra al successivo incrocio caratterizzato da un ponte sulla sinistra: la lunghezza non cambia. Si prosegue lungo la capezzagna andando sempre diritti e costeggiando la selva di Arvonchi per circa 2 km. Si passa il fiume Turgnano e si va diritti per altri 350 metri. Al successivo bivio, si tiene la destra lungo via Lamarutto seguendo il corso del canale 4° affluente del canale Piancadello per 1.7 km, fino ad incrociare la Strada Provinciale n° 122, che da Palazzolo della Stella va a Piancada. Si gira a sinistra in direzione Piancada, sempre diritti, seguendo prima via Fornaci e poi via della Laguna, per 710 metri. Si gira a destra in via del Traghetto, seguendo le indicazioni Arena Marinaretto. Si prosegue sempre diritti su questa via attraversando un ponte pedonale sul fiume Stella fino a raggiungere, dopo 610 metri, la chiesa di Precenicco.

Scarica il file GPX - Scarica il file KMZ - Scarica il file Altimetrico

Vedi tutto - Alloggi - Ristori - Servizi - Cultura e natura
Nome del punto  
Agriturismo La Rosta Vai al dettaglio
Villa Pinella - Bed & Breakfast Vai al dettaglio
Chiesa di San Martino Vescovo Vai al dettaglio
Chiesa di San Biagio Vescovo Vai al dettaglio
Chiesa madre di San Michele Arcangelo Vai al dettaglio
Chiesa di San Michele Arcangelo Vai al dettaglio
Chiesa di San Girolamo Vai al dettaglio
Chiesa di Santa Maria Assunta Vai al dettaglio
Chiesa di Malisana Vai al dettaglio
Chiesa San Floriano Martire Vai al dettaglio
Chiesa di San Leonardo e San Floriano Vai al dettaglio
Chiesa di San Tomaso Becket Vai al dettaglio
Chiesa di San Tomaso Apostolo Vai al dettaglio
Fonte sulla ciclopedonale Vai al dettaglio
Fonte davanti alla chiesa di San Michele Arcangelo Vai al dettaglio
Fonte dopo il sottopasso ferroviario Vai al dettaglio
Comune di Torviscosa Vai al dettaglio
Comune di Carlino Vai al dettaglio
Comune di Terzo di Aquileia Vai al dettaglio
Comune di Cervignano del Friuli Vai al dettaglio
Comune di San Giorgio di Nogaro Vai al dettaglio
Comune di Muzzana del Turgnano Vai al dettaglio
Comune di Palazzolo dello Stella Vai al dettaglio
Farmacia Satti Dr. Sandro Vai al dettaglio
Lovrovich D.ssa Gemma Vai al dettaglio
S. Antonio di Vidali Dr. Edoardo Vai al dettaglio
Farmacia Dr.ssa Renata Grigolini Vai al dettaglio
Farmacia Toldi dei Dottori Giovanni E Benedetta Baiti Snc Vai al dettaglio
Farmacia Lippi Dr. Maria Silva Vai al dettaglio
Farmacia Caccia Dr. Stefano Vai al dettaglio


Stampa
  • Basilica Di Santa Maria Assunta
  • 45° 46.179', 13° 22.256'
  • 5
  • Chiesa di Precenicco
  • 45° 47.366', 13° 04.659'
  • 3
  • Aquileia, Terzo di Aquileia, Cervignano del Friuli, Torviscosa, San Giorgio di Nogaro, Carlino, Muzzana del Turgnano, Palazzolo dello Stella e Precenicco
  • km 34.4
  • Ore 8.40
  • pianeggiante
  • +39.8
  • +39.9
  • Facile
  • Argine
  • Poco Trafficate, Trafficate, Molto trafficate
  • A piedi, In bicicletta
  • No
  • Si
  • Da 1 a 3
  • Scarsamente ombreggiato
  • Nel Comune di Aquileia la Basilica, gli scavi e i musei.
 


Progetto ideato e promosso da

Con la partecipazione di

 

 

Sponsor principale

 

Romea Strata
Ufficio Pellegrinaggi - Diocesi Vicenza, Dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30 Contrà Vescovado, 3 • 36100 Vicenza tel. 0444-327146 • fax 0444-230896

© Copyright Omniaweb - web agency Padova