Tappa n.T5AN-Mestre-Dolo - ROMEA ANNIA

Dalla Chiesa di San Lorenzo Martire si prosegue verso la galleria Giacomo Matteotti, superando il fiume Marzenego. Dopo 120 metri si prosegue lungo la ciclopedonale di via Rosa fino a piazzale Donatori di Sangue, metri 150. All'incrocio si segue ancora la ciclopedonale, svoltando a sinistra e al successivo incrocio si attraversa sulle strisce pedonali in via Querini. Si segue la ciclopedonale di questa via, che poi diventa via Dante Alighieri, in direzione della stazione ferroviaria per 1.1 km. Si arriva così all'incrocio con via Stazione e si prende il sottopasso ferroviario, posto a sinistra dall'altro lato di via Alighieri, che consente di oltrepassare i binari. Il sottopasso esce sulla ciclopedonale di via Giorgio Rizzardi che si segue per metri 495, fino ad incontrare la rotonda di piazzale Lazzaro Giovannaci. Si prende la seconda uscita proseguendo sulla ciclopedonale in via Giorgio Rizzardi in direzione di Marghera. Si segue il viale per circa 280 metri al termine del quale si svolta a sinistra e si prosegue su piazza Sant’Antonio. Si utilizzano ora le ciclopedonali presenti lungo questa via andando sempre diritto e attraversando Piazza del Municipio, Piazza Mercato, Piazza della Concordia. Dopo circa un chilometro si trova un incrocio con semaforo. Si deve procedere diritto utilizzando però le strisce pedonali di destra che permettono si superare l’incrocio piegando prima su via Beccaria e poi subito a sinistra per ritornare in via della Rinascita. Si va ancora diritto su questo viale per 400 metri e dopo 3 incroci si svolta a sinistra in via del Lavoratore. Al successivo incrocio si va a destra in via L. Pasini che si segue per 550 metri girando successivamente a destra in via Bottenigo. Fatta la curva dopo pochi metri sulla sinistra dall’altro lato della strada si vede in incrocio con un segnale di strada chiusa. Prestando molta attenzione all’attraversamento, procedere verso la via che è indicata chiusa: c’è il passaggio ciclopedonale che attraversa un piccolo gruppetto di alberi e porta in via della Trebbiatrice. Si procede a sinistra fino all’incrocio con via dell’Avena. Si attraversa la strada sulle strisce pedonali e si va diritto sempre sul marciapiede superando così il ponte. Proprio al semaforo andare a destra in via Colombera attraversando un quartiere con case basse. Si prosegue diritto per 300 metri fino al ponte con il canale Lusore. Qui si svolta a destra superando il canale e poi si attraversa un altro ponte a distanza ravvicinata mantenendosi sempre sul marciapiede. Si arriva così all’attraversamento pedonale che permette di spostarsi sul lato sinistro e di procedere lungo il percorso ciclopedonale sterrato che costeggia il centro commerciale “La Nave de Vero”. Si arriva così ad un sottopasso che permette di attraversare la strada statale “Romea”. Usciti dal sottopasso, si procede a sinistra su via Colombara. Dopo 360 metri, superato il canale Lusore, si svolta a destra seguendo l’andamento del corso d’acqua per circa 2 km fino a trovare un incrocio che si supera utilizzando il sottopasso presente sul lato sinistro. Si arriva così dall’altro lato della strada che è ancora via Colombrara e la si segue fino al ponte. Qui si svolta a destra e poi subito a sinistra in via Lusore proseguendo lungo il canale. Si presta attenzione e si attraversa la ferrovia andando sempre diritto fino al successivo ponte. Si svolta a sinistra in via Ghebba proseguendo sempre diritto più avanti su via Risato e Bellini, fino a raggiungere Oriago nella trafficata via Venezia. Al semaforo presente sulla destra si attraversa la strada sulle strisce pedonali e si oltrepassa il ponte portandosi dall’altro lato del Naviglio del Brenta. Si procede a destra corteggiando il naviglio e si procede sempre diritto per circa 1.2 km fino ad arrivare ad un ponte. Non lo si attraversa ma si segue a sinistra il corso della strada procedendo su via Risorgimento. La si segue utilizzando il marciapiede e la ciclopedonale per circa 1.5 km fino alla rotatoria. Si svolta a destra in via Forte Poerio in direzione di Mira. Dopo 740 metri si trova un’altra rotatoria e si va a destra in via Giuseppe di Vittorio, che più avanti diventa Riviera del Brenta, seguendola per circa un chilometro fino ad un ponte. Si procede a destra percorrendo via delle Porte. Dopo 300 metri circa svoltare a sinistra e dopo 100 metri, terminata la curva, svoltare subito a destra in via del Cimitero. La si percorre tutta attraversando la trafficata via Nazionale per così raggiungere al ciclopedonale che segue il Rio Serraglio. La si segue andando sempre dritto alle intersezioni per circa 5.5 km fino a raggiungere all’incrocio con via Cairoli. Qui si va a sinistra proseguendo lungo questa via fino a raggiungere il duomo di Dolo dopo 760 metri.

Scarica il file GPX - Scarica il file KMZ - Scarica il file Altimetrico

Vedi tutto - Alloggi - Ristori - Servizi - Cultura e natura
Nome del punto  
Parrocchia di San Rocco Vai al dettaglio
Hotel Palladio Vai al dettaglio
Hotel Mondial Vai al dettaglio
Hotel City of Art Venice Vai al dettaglio
Chiesa di San Carlo Borromeo (Convento Padri Cappuccini) Vai al dettaglio
Chiesa Santa Maria Immacolata di Lourdes Vai al dettaglio
Chiesa Sacro Cuore di Gesù Vai al dettaglio
Chiesa di Sant'Antonio di Padova Vai al dettaglio
Chiesa di San Nicolò Vescovo Vai al dettaglio
Duomo Di San Rocco Vai al dettaglio
Comune di Mira Vai al dettaglio
Comune di Dolo Vai al dettaglio
Farmacia Alla Salute Dott. Luca Gambarotto Vai al dettaglio
Farmacia Medina Dei Dottori Bruno Centanini E Carla Vai al dettaglio
Farmacia S. Antonio Vai al dettaglio
Farmacia Malcontenta Del Dr. Dario Ragazzi & C. Snc Vai al dettaglio
Farmacia Rossetto Dr. Ivano Vai al dettaglio
Parafarmacia Mira del Dott. Andrea Ongarato Vai al dettaglio
Farmacia Mira - Gruppo Meltias Vai al dettaglio
Farmacia Centrale di Livio Pinzerato Vai al dettaglio


 


Progetto ideato e promosso da

Con la partecipazione di

 

 

Sponsor principale

 

Romea Strata
Ufficio Pellegrinaggi - Diocesi Vicenza, Dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30 Contrà Vescovado, 3 • 36100 Vicenza tel. 0444-327146 • fax 0444-230896

© Copyright Omniaweb - web agency Padova