Torretta Naturalistica Lago di Ragogna o di San Daniele

Via del Lago, Ragogna
33030, Udine -


Descrizione naturalistica

Di origine glaciale, il lago si formò circa 12.000 anni fa in una depressione tra le colline. Il bacino è di forma ellittica, con diametro all'incirca di 700 m, una profondità massima di 9-10 m ed una superficie di 25 ha.
Il lago è alimentato, oltre che dalle precipitazioni atmosferiche, da una sorgente sotterranea e da piccoli ruscelli afferenti dalle colline circostanti.
Estremamente interessante sotto l'aspetto naturalistico ed ambientale, il lago di Ragogna è uno dei pochi laghi in cui vegeta ancora la "castagna d'acqua" (Trapa natans).
Circondato da boschetti riparati costituiti da ontani, pioppi e salici, da canneti, torbiere e prati umidi, esso è importantissimo dal punto di vista faunistico in quanto centro di transito per uccelli migratori, quali germano reale,folaga, marzaiola, gallinella d'acqua, airone cenerino, tuffetto, svasso maggiore, strolaga, cigno reale, tarabuso, moretta fabaccata (Aythya fuligula), costituendo un luogo ideale per il birdwatching. Anche la fauna ittica è particolarmente ricca; sono presenti cavedano, carpa, tinca, luccio, persico reale, scardola, persico sole.

Sitografia

https://it.wikipedia.org/wiki/Lago_di_Ragogna

 


Progetto ideato e promosso da

Con la partecipazione di

 

 

Sponsor principale

 

Romea Strata
Ufficio Pellegrinaggi - Diocesi Vicenza, Dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30 Contrà Vescovado, 3 • 36100 Vicenza tel. 0444-327146 • fax 0444-230896

© Copyright Omniaweb - web agency Padova