Kick off meeting Vienna

Un progetto di pellegrinaggio internazionale che collega l'Europa.

Viaggio significativo, privo di barriere e rispettoso del clima.

 

I pellegrini hanno vissuto una vera rinascita dagli anni '90. Se cercate un accompagnatore, avete bisogno di guide esperte. "Il know-how di Austria, Spagna, Italia e Slovenia viene utilizzato in un progetto Erasmus+ per sviluppare un percorso formativo internazionale per guide di pellegrini”, spiega Ernst Sandriesser, responsabile del progetto e amministratore delegato del Forum dell’Educazione Adulti Cattolici, l’obiettivo del progetto durante il kick-off meeting presso la Kardinal König House a Vienna.

"Attualmente non esiste un unico programma per i corsi di formazione, e le conoscenze e le abilità insegnate variano notevolmente” dice Ernst Leitner, membro dell’associazione di pellegrinaggio Via Sacra e progettista assieme alla guida internazionale dei pellegrini Christa Englinger, sulle motivazioni dell'iniziativa.

I pellegrinaggi avvengono spesso in situazioni di vita difficili come transizioni di vita o circostanze familiari mutevoli, e tutto ciò richiede capacità psicologiche, sociali e pedagogiche.

Il progetto biennale “EUPilgrimage” svilupperà anche moduli dedicati alle persone con esigenze specifiche. "È tempo di mappare e offrire percorsi di pellegrinaggio per le persone in sedie a rotelle; ed è per questo che siamo lieti di avere un partner esperto in questo campo, ossia il centro di formazione St. Josef a Celje", dice Roland Stadler, portavoce della Rete Pellegrini in Austria e sottolinea che "in futuro, gli operatori turistici potranno attingere a guide di pellegrini di alta qualità e questo rafforzerà il turismo spirituale."

L'obiettivo del progetto è un piano di studi per guide di pellegrini, che consenta di guidare con competenza i gruppi oltre i confini regionali e nazionali. "Questo include argomenti quali: trattare con le persone anziane; camminare con applicazioni per cellulari; competenze linguistiche nonché la conoscenza delle disposizioni giuridiche nei rispettivi paesi," afferma Christine Dittelbacher, responsabile della formazione per le guide di pellegrini, descrivendo il contenuto dei moduli. I risultati del progetto serviranno da base per l'istituzione di un programma di formazione riconosciuto a livello europeo, adatto alle future generazioni di pellegrini in Europa e utilizzabile da tutti i partner e da altri organismi di formazione.

Durante il progetto verrà inoltre istituita una rete per consentire la futura cooperazione internazionale. La Fondazione San Valero di Zaragosa e la Fondazione Homo Viator San Teobaldo di Vicenza sono i partner esperti indispensabili per aumentare la consapevolezza dei pellegrini come viaggio sostenibile ed educativo.

Didascalia:

Aleksandra Grbić, Don Raimondo Sinibaldi, Christa Englinger, Ernst Leitner, Roland Stadler, Ernst Sandriesser, Andreas Geiger, Nieves Zubalez, Viljem Kaučič, Christine Dittlbacher, Hannes Artner, Jure Levart.

Foto: Thomas Götzinger

 

 

 

 


Progetto ideato e promosso da

Con la partecipazione di

 

 

Sponsor principale

 

Romea Strata
Ufficio Pellegrinaggi - Diocesi Vicenza, Dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30 Contrà Vescovado, 3 • 36100 Vicenza tel. 0444-327146 • fax 0444-230896

© Copyright Omniaweb - web agency Padova